Paganelli - disegno da libro di poesie “per Scala e Pagliai” ed. Sandro Benedettelli, Ancona.

 

Silvano Paganelli nasce a Pistoia il 13 maggio 1942.

Dopo Firenze e Milano si trasferisce ad Ancona nel novembre ’73.

Vi rimane fino alla morte, avvenuta il 6 ottobre 1978, a seguito di un tragico volo dal balcone della sua casa.

 

Lascio il mio delicato silenzio al suo chiassoso coraggio.

Lascio il mio rumore più sguaiato alla sua pericolosa dolcezza.

Spingo il mio alito ancora una volta dentro il suo odore.

Lo sento il suo odore.Unico. Come per lei è unico quello di stalla.

 

Un pezzo di formaggio per cena.

Un secchio d’avena per sfamare il suo cavallo.

Formaggio e avena per non morire di fame.

 

………….me ne vado e lascio nel baule del tempo la mia poesia-

se ti serve puoi tirarla fuori.

Per riempirti. Forse.